Tradizioni

San Martino ed il vino novello

Il giorno di San Martino, nel Salento è atteso da molti, un vero e proprio giorno di festa, sopratutto per i non astemi 🙂

L’11 novembre di ogni anno, i Salentini si riuniscono, con le proprie famiglie e/o amici, generalmente di sera, per trascorrere un’allegra serata.

La tradizione vuole, che venga assaggiato il vino novello, quello ottenuto dalla vendemmia appena trascorsa.

Si tratta di un vino non particolarmente buono, in quanto i tempi di lavorazione sono ancora ristretti, ma i produttori attendono con ansia il giorno di San Martino, orgogliosi di far assaggiare il nuovo prodotto vinicolo.

Alcuni, a volte, in passato, riservavano a San Martino, il vino ottenuto dalle ultime spremiture. Si spremeva il vino in grandi contenitori, dove l’uva era pestata. Finito di pestare, si aggiungeva dell’acqua, rimescolato il tutto e si spremeva nuovamente. Il mosto risultante era riservato alla prima apertura.

Nel Salento il giorno di San Martino, assume un’atmosfera magica, un giorno di raccogliemento intorno al focolare, antipasto della stagione autunnale ed invernale, che presto mostrerà i suoi venti freddi.

Buon San Martino 🙂

Festa di San Martino nel Salento
Festa di San Martino nel Salento

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Articles

Cultura SalentinaTradizioni

Salento meta di pellegrinaggio: scopriamo il Santuario dei Santi Medici a Oria

Il Salento come terra di pellegrinaggio è un aspetto che in pochi...

Tradizioni

Natale, Capodanno, Befana a Lecce, Buone vacanze Natalizie

Nel video, divenuto ormai virale, potrete ammirare suggestive riprese aeree con drone...