Archivio | 07:30

Salento, cosa vedere a Gallipoli in vacanza

16 Mag

Capitale del divertimento estivo, Gallipoli, negli ultimi anni, è diventata la meta più rinomata del Salento soprattutto per la fascia d’età che comprende i giovani e i giovanissimi. I locali, la movida serale, le spiagge da sogno hanno reso la “Città Bella” uno dei luoghi ideali per trascorrere le ferie.

Gallipoli, però, con il suo centro storico, le sue chiese e i monumenti è una località che ha molto da raccontare anche dal punto di vista delle bellezze architettoniche.

Protesa sul mar Ionio, Gallipoli sorge lungo la costa occidentale del Salento ed è divisa in due zone ben distinte: il centro storico, che sorge su un’isola di natura calcarea, e il borgo nuovo, collegato all’isola mediante un ponte in muratura risalente al XVII secolo.

CENTRO STORICO – Per visitare la città, partite dal centro storico, uno dei più belli di tutto il Salento. Per accedervi, bisogna percorrere il ponte di dodici arcate. Resterete incantati da viuzze e vicoli che si intrecciano, dove si respira un fascino tutto orientale, frutto delle influenze di bizantini, normanni svevi e angioini. L’intera parte storica è racchiusa entro mura fortificate e circondata dal mare.

CASTELLO ANGIOINO – Proseguendo per il centro storico, vi imbatterete nel Castello angioino, interamente circondato dal mare. Di epoca bizantina, la fortezza ha subìto alcune modifiche rispetto alla sua struttura originaria con l’introduzione di torrette e bastioni e della cinta muraria. Tra le torrette ancora oggi visitabili c’è la Torre del Rivellino, dove si tengono mostre d’arte e proiezioni cinematografiche.

CHIESA SANTA MARIA DELLA PURITA’ – Si tratta di uno degli edifici religiosi più conosciuti della città di Gallipoli. Costruita a metà del 1600, la chiesa colpisce per l’estrema semplicità della facciata che contrasta con lo sfarzo degli ambienti interni, ricchi di stucchi, contrasti marmorei e tele settecentesche.

CATTEDRALE DI SANT’AGATA – Anch’essa risalente al 1600, la Basilica è senz’altro l’edificio religioso più importante di Gallipoli. La chiesa, a croce latina, è situata nel punto più alto del centro storico e il suo interno è in pieno stile barocco con l’altare maggiore in marmi di diverse cromie.

FONTANA GRECA – Si tratta di uno dei monumenti più caratteristici di Gallipoli e al centro di un dibattito sulle sue origini: se, come ritengono in molti, viene fatto risalire al III secolo a. C., si tratterebbe allora con ogni probabilità della fontana più antica d’Italia. Ma secondo alcuni studiosi, le origini sono intorno al XVI secolo, quando era consuetudine realizzare nuove sculture ricopiando antiche rappresentazioni scultoree del passato.

LE SPIAGGE –  Se siete venuti fin qui è soprattutto per godere del mare e delle spiagge. Gallipoli riesce a coniugare le bellezze di una città d’arte con il fascino dei paesaggi naturali. Vi segnaliamo due spiagge su tutte: la Spiaggia della Purità e Baia Verde.

La prima è una piccola baia incastonata tra le torrette e i bastioni della città vecchia, molto suggestiva e frequentata dagli abitanti del posto.

Baia Verde, conosciuta anche per le discoteche e i locali estivi nelle sue vicinanze, è una distesa di sabbia finissima che si alterna alla roccia, caratterizzata da un fondale basso e da acqua cristallina.

Se non sapete dove dormire nel Salento, qui troverete qualche consiglio utile.

sito web case vacanza–> www.casesalento.com

Sito ville di pregio per vacanze –> www.villesalento.it

email –> info@villesalento.it

Cellulari –> (+39) 392/0202233 – (+39) 328/4617633

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: