Archivio | 09:00

Il Salento “sotterraneo”: la cripta della Cattedrale di Otranto

9 Apr

Al di là delle spiagge e del mare che rendono i panorami del Salento uno straordinario paradiso dal fascino esotico, la “Terra fra i due mari” nasconde dei luoghi segreti che raccontano di testimonianze artistiche e architettoniche preziose. Il Salento “sotterraneo” è un tour che vi presentiamo alla scoperta dei luoghi nascosti del Tacco d’Italia. Leggete qui per scoprire di più.

La cripta della Cattedrale

Si snoda nell’area sottostante dell’abside, del presbiterio e di parte dell’aula, ed è una miniatura della celebre Cisterna di Teodosio o della Moschea di Cordova. La cripta è costruita su 42 colonne, diverse per stile e qualità, che regalano all’ambiente un’atmosfera suggestiva. L’anno di origine risale all’XI secolo

Otranto

E’ un gioiello che si affaccia sulla costa Adriatica, a circa 40km da Lecce. Il dedalo di viuzze colorate che incornicia il centro storico custodisce il Castello Aragonese e la Cattedrale con il mosaico pavimentale di origine medievale. 

Qui troverete qualche consiglio utile su dove dormire nel Salento:

sito web case vacanza–> www.casesalento.com

Sito ville di pregio per vacanze –> www.villesalento.it

email –> info@villesalento.it

Cellulari –> (+39) 392/0202233 – (+39) 328/4617633

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: