Archive by Author

How to get around in Salento on vacation, the guide to choose the best vehicle

21 Apr

You have organized your holiday in Salento thinking of everything: you have chosen the destination, you have booked the place to stay and, finally, you have also made a short list of things to see. In fact, you don’t want to stay in one place for the entire stay, but you want to take the opportunity to explore the wonders that this land has to offer.

Ok, Salento is not a boundless area, but knowing how to choose the means to move around can save you time and stress! Here is a brief guide on how to move around in Salento, depending on your needs.

BY CAR

If you have decided to travel by car, you will reach Salento via the A14 if you come from the North, or along the A1 from Central Italy. Once in place, move between one location and the other will be fairly easy.

The hinterland, in fact, is well connected to both coasts (Ionian and Adriatic) and you can choose whether to take the coastal road to be enchanted by the surrounding landscape or to take the state road for a smoother course.

There are two main arteries: the highway 101-274 that connects Lecce to Gallipoli, up to Santa Maria di Leuca, and the state road 16 which will take you to Maglie and Otranto and then the 275 to Leuca.

BY TRAIN

If you choose to come to Salento by train you will stop in Lecce. From there you can decide whether to explore the Salento by bus or continue with the train, using the lines of the South-East Railway (Ferrovia Sud-Est).

BY BUS

If you travel by train or plane, an excellent solution to move around in Salento is definitely the bus.

The summer lines of the “Salento in Bus” service, conceived by the province of Lecce, are now a solid certainty of every summer. Throughout the season, in fact, you can move easily and in a low cost way from the hinterland to the marinas, thanks to the 9 lines that branch out all over the Salento region.

You can reach easily the most famous towns such as Otranto, Gallipoli and Santa Maria di Leuca and the coastal resorts such as Porto Cesareo, Torre Dell’Orso, Castro, etc.

STP‘s services are also active, namely the Public Transportation Company of Terra d’Otranto.

VEHICLE RENTAL: CAR OR BIKE?

The most comfortable way to explore the Salento is undoubtedly with your own vehicle. If you arrived by plane or train and you don’t have a car to move, the best solution is to rent one.

Not just a car, but also a bike. The Salento is, in fact, a land to be discovered and mostly uncontaminated. What better choice to opt for a cycle touring itinerary, moving around, staying in contact with nature?

TRANSFER SERVICE

One of the last options you have for exploring the Salento is to rely on a transfer to move from one or more areas of the Salento peninsula or simply to get from the airport to your destination in the Lecce province and vice versa.

For car/bike rental or transfer service, you can find all the info and contacts you need by writing to:

informazioni@villesalento.it

Now that you’ve chosen the right vehicle to move, all you have to do is book your stay, pack your suitcase and start exploring the magnificent Salento!

Come muoversi nel Salento in vacanza, la guida per scegliere il mezzo migliore

20 Apr

Hai organizzato la tua vacanza nel Salento pensando a tutto: hai scelto la meta, hai prenotato il posto in cui stare e, infine, hai fatto anche una breve lista delle cose da vedere. Non ti va, infatti, di rimanere per tutto il soggiorno nello stesso posto, ma vuoi cogliere l’occasione per esplorare le meraviglie che questa terra può offrire.

Ok, il Salento non è un’area sconfinata, ma saper scegliere i mezzi con cui spostarsi può farti guadagnare tempo e stress! Ecco quindi una breve guida su come muoversi nel Salento, a seconda delle tue esigenze.

IN AUTO

Se hai deciso di affrontare il viaggio in auto, raggiugerai il Salento attraverso l’A14 se vieni da Nord, o percorrendo l’A1 dal Centro Italia. Una volta sul posto, spostarsi fra una località e l’altra sarà abbastanza agevole.

L’entroterra, infatti, è ben collegato a entrambe le coste (ionica e adriatica) e potrai scegliere se percorrere la strada litoranea per restare incantati dal paesaggio circostante, oppure prendere la strada statale per un andamento più scorrevole.

Ci sono due arterie principali: la statale 101-274 che collega Lecce a Gallipoli, fino a Santa Maria di Leuca, e la statale 16 che ti porterà fino a Maglie e Otranto e poi la 275 fino a Leuca.

IN TRENO

Se scegli di venire in Salento col treno ti fermerai alla stazione di Lecce. Da lì puoi decidere se esplorare il Salento in autobus oppure se continuare con il treno, utilizzando le linee della Ferrovia Sud-Est.

IN AUTOBUS

Se viaggi in treno o in aereo, un’ottima soluzione per spostarsi nel Salento è sicuramente l’autobus.

Le linee estive del servizio Salento in Bus, ideato dalla provincia di Lecce, sono ormai una solida certezza di ogni estate. Per tutta la stagione, infatti, potrai spostarti facilmente e in maniera low cost dall’entroterra alle marine, grazie alle 9 linee che si diramano in tutto il Salento.

Potrai raggiungere, quindi, i centri abitati più famosi come Otranto, Gallipoli e Santa Maria di Leuca e le località estive come Porto Cesareo, Torre Dell’Orso, Castro, ecc.

Sempre attivi anche i servizi della STP, ovvero la Società Trasporti Pubblici di Terra d’Otranto.

NOLEGGIO MEZZI: AUTO O BICI?

Il modo più comodo per esplorare il Salento è senza dubbio a bordo di un mezzo proprio. Se sei arrivato con aereo o treno e non disponi di un’auto per spostarti, la soluzione migliore è noleggiarne una.

Non solo macchina, ma anche bici. Il Salento è, infatti, una terra tutta da scoprire e per lo più incontaminata. Quale scelta migliore, quindi, quella di optare per un itinerario cicloturistico, spostandosi e rimanendo a contatto con la natura?

TRANSFER

Una delle ultime opzioni che hai per esplorare il Salento è quella di affidarti a un transfer per spostarti da una o più zone della penisola salentina o anche semplicemente per arrivare dall’aeroporto alla tua destinazione nella provincia leccese e viceversa.

Per il noleggio di auto/bici oppure per il servizio transfer, puoi trovare tutte le info e i contatti che ti servono scrivendo a:

informazioni@villesalento.it

Adesso che hai scelto il mezzo giusto per muoverti, non resta che prenotare il tuo soggiorno, preparare la valigia e cominciare a esplorare il magnifico Salento!

Discovering Salento, between sea and amusement parks: Fasanolandia!

14 Apr

Fasanolandia, in addition to being the most famous attraction of Puglia, is undoubtedly the most special in terms of characteristics and particularities. The zoo, in fact, is one of the largest in Europe where you can admire animals in a state of semi-freedom. Continua a leggere

Salento, fra mare e parchi divertimento: lo ZooSafari di Fasano!

13 Apr

Lo zoosafari di Fasano, oltre ad essere l’attrazione più famosa della Puglia, è senza dubbio la più speciale per caratteristiche e particolarità. Lo zoo, infatti, è uno dei più estesi d’Europa e fra i pochi in cui si possono ammirare gli animali in stato di semi-libertà.

L’area, aperta dal 1973, si estende per trenta ettari e accoglie circa 3000 animali di 200 specie diverse, che possono essere osservati lungo un percorso automobilistico. Con il percorso pedonale si osservano, invece, a distanza molto ravvicinata gorilla, scimpanzè, gibboni, babbuini e lemuri.

Particolarmente interessanti i gruppi di giraffe, zebre, leoni e orsi tibetani. Lo zoo, inoltre, ospita alcuni esemplari di orsi polari, gli unici osservabili in Italia.

Non solo specie animali, ma anche divertimento. Fasanolandia, infatti, è il parco divertimenti adiacente allo zoo, con 20 fra giostre e attrazioni per tutte le età. Oltre alle giostre, il parco divertimenti è anche la sede di un teatro fantasy, musei e mostre.

Per soggiornare nelle vicinanze del parco, clicca qui

Per info su dove trascorrere le tue vacanze:

sito web case vacanza–> www.casesalento.com

Sito ville di pregio per vacanze –> www.villesalento.it

email –> info@villesalento.it

Cellulari –> (+39) 392/0202233 – (+39) 328/4617633

Discovering Salento, between sea and amusement parks: Carrisiland!

7 Apr

Carrisiland is much more than just an amusement park. Located on the Provincial Road 51, towards Oria, the park is divided between the aquatic area, with 13500mq of Caribbean pools, and the wooded area, with 60 hectares of greenery.

Those who choose to spend a holiday in the amusement park will be spoiled for choice on the activities to do. Continua a leggere

Salento, fra mare e parchi divertimento: Carrisiland!

6 Apr

Carrisiland è molto di più di un semplice parco divertimenti. Situato sulla strada provinciale 51, in direzione Oria, il parco si divide fra l’area acquatica, con 13500mq di piscine caraibiche, e l’area boschiva, con 60 ettari di verde.

Chi sceglie di trascorrere una vacanza nel parco divertimenti avrà davvero l’imbarazzo della scelta sulle attività da fare.

L’acquapark è suddiviso in Isla Encantada e Isla Dorada. Oltre alle piscine, potrete rilassarvi nelle aree sul prato con lettini e solarium.

Nel bosco, invece, potrete ammirare alcune specie di piante come funghi, ciclamini, mirti, pini e lecci e animali come volpi, lepri, faine, porcospini e uccelli. Tre trenini vi permetteranno di spostarvi comodamente nell’area, alla scoperta del villaggio di Tarzan, della giungla e del minizoo (dove vivono struzzi, caprette tibetane, cammelli, daini e altro).

Da non perdere l’Area Jurassica, con modelli di dinosauri erbivori e carnivori a dimensione naturale, e l’area divertimenti con il Gonfiapark, il Covo dei Briganti. L’area picnic e per la siesta sono a tema “C’era una volta il west” e anche a tema western è il parco divertimenti con Kocis Indian Village, dove conoscere la storia, gli usi e i costumi degli indiani d’America.

Per soggiornare nelle vicinanze del parco, clicca qui

Per info su dove trascorrere le tue vacanze:

sito web case vacanza–> www.casesalento.com

Sito ville di pregio per vacanze –> www.villesalento.it

email –> info@villesalento.it

Cellulari –> (+39) 392/0202233 – (+39) 328/4617633

Discovering Salento, between sea and amusement parks: SPLASH! in Gallipoli

31 Mar

Opened in 1989, the “Splash!”Aquatic park in Gallipoli has become one of the most long-lived and famous amusement park in Southern Italy. With an area of ​​almost 80 thousand mq surrounded by greenery, the park is the ideal place to spend a whole day of relaxation without giving up to entertainment. Continua a leggere

Salento, fra mare e parchi divertimento: lo SPLASH! a Gallipoli

30 Mar

Inaugurato nel 1989, il parco acquatico “Splash!”di Gallipoli è diventato, negli anni, uno dei parchi divertimento più longevi e famosi di tutto il Sud Italia. Con un’area di quasi 80mila metri quadri immersa nel verde, il parco è il luogo ideale per trascorrere un’intera giornata di relax senza rinunciare al divertimento e all’intrattenimento.

Piscine e acquascivoli di ogni forma, lunghezza e profondità offrono un’ampia gamma di scelta per ospiti di tutte le età. Toboga, Boomerang, Onda, Vortex sono solo alcuni dei più famosi scivoli presenti nel parco. Altrettanto coreografiche sono le aree piscine come Beach area, Refresh area, Baby area e Family area e l’ultima arrivata Tsunami area.

Uno spazio speciale è destinato ai più piccoli, nel regno di Fabilandia, un parco divertimenti con attrazioni, non solo acquatiche, pensato per i bambini. Mini cars, tappeti elastici, il “Trenino delle Meraviglie” e l’autoscontro acquatico solo fra le attrazioni più apprezzate dai piccini. L’area gonfiabili e i campi da beach volley accontenteranno grandi e piccini.

Non solo parco divertimenti, ma anche intrattenimento: allo Splash! non mancano, infatti, gli spettacoli dal vivo con musica, gare di abilità e tornei. Imperdibili anche le tre piste da ballo all’aperto (Iceberg, Balera e Blue Caos).

Per ritagliarsi un momento di relax sono disponibili le aree boschive per pic-nic e le aree attrezzate con ombrelloni e lettini. Il ristorante-pizzeria e i servizi bar, tabacchi, bazar aggiungono al parco divertimenti tutto ciò che serve per una giornata perfetta.

Per soggiornare nelle vicinanze del parco, clicca qui

Per info su dove trascorrere le tue vacanze:

sito web case vacanza–> www.casesalento.com

Sito ville di pregio per vacanze –> www.villesalento.it

email –> info@villesalento.it

Cellulari –> (+39) 392/0202233 – (+39) 328/4617633

Salento’s fish soup, let’s learn how to cook “Lu quataru”

24 Mar

The philosophy behind this dish is to cook fish that fishermen could no longer sell because damaged by fishing nets. Far from being a “recovery” meal, today “lu quataru” is the most requested dish in the restaurants of the Ionian coast. Try to do it at home with this recipe!

To find out other typical dishes of Salento, look at the following link! Continua a leggere

La zuppa di pesce salentina, impariamo a cucinare “Lu quataru”

23 Mar

La filosofia alla base di questo piatto è cucinare il pesce che i pescatori non potevano più vendere perché danneggiato dalle reti durante la pesca. Tutt’altro che un pasto “di recupero”, oggi lu quataru è il piatto più ricercato nei ristoranti della costa ionica. Provate a farlo a casa con questa ricetta!

Per conoscere gli altri piatti tipici del Salento, guardate il seguente link utile!

LU QUATARU

Ingredienti

1 seppia

2 granchi

1 polpo piccolo

Pesce azzurro (scorfani, lappane, cernia, perchie, lappane)

1 cipolla

1 spicchio d’aglio

Prezzemolo

8-10 pomodori giallini o datterino

Olio d’oliva q.b.

Sale q.b.

Peperoncino o pepe q.b.

Lavate tutti i pesci ed eviscerateli. Pulite la seppia, separando la testa dai tentacoli e togliendo l’osso, la sacca dell’inchiostro e le viscere. Tagliate a pezzettoni. Pulite il polpo eliminando il becco e gli occhi e tagliate a pezzettoni. Sciacquate e mettete a scolare.

Rosolate la cipolla, l’aglio e il prezzemolo in un fondo di olio d’oliva, poi aggiungete i pomodori. Fate cuocere per una decina di minuti. Allungate con acqua per ottenere un sughetto brodoso. Quando inizia a sobollire iniziate a inserire gradualmente i pesci: prima quelli a carne dura (seppie, polpo, granchi), poi, dopo cinque minuti, aggiungete i restanti pesci (prima i più grandi e, via via, a pochi minuti di distanza, quelli più piccoli). Per rimestare non utilizzate utensili, ma scuotete il tegame. Il pesce deve essere coperto dal brodo.

Tradizionalmente, il brodo della quatara era allungato con acqua di mare, quindi già sapido. Per le preparazioni a casa aspettate la fine della cottura per salare. Aggiungete pepe o peperoncino secondo il vostro gusto.

Per provare la ricetta e imparare dal vivo i consigli dello chef non vi resta che venire in vacanza in una delle nostre ville e prenotare un’esperienza culinaria con lo chef a domicilio.

Per tutte le info:

www.casesalento.com

www.villesalento.it

info@villesalento.it

328/4617633

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: