Tag Archives: castello risolo

Wine and olive oil routes in Salento: Morciano di Leuca, Specchia and Alezio

4 Lug
tag

From the northernmost municipality to the southest part of Salento, wine and olive oil are the traditional products of this land. Production is not only a link with the past, but also a synonym of quality. A brief overview of the centers of Salento excellence will guide you in choosing the DOC products to enjoy the true flavor of this land. Let’s discover the wine and olive oil routes in Morciano di Leuca, Specchia and Alezio.

MORCIANO DI LEUCA –Located in the extreme edge of the Salento peninsula, Morciano di Leuca is 64 km from Lecce. The historic center is dominated by the imposing castle, with high crenellated walls and a circular tower. Worth a visit the facade of the Church of the Madonna del Carmine, also known as “de lu cumentu”. From the glass panes of the square you can see the underground oil mill and the grain pits.

OLIVE OIL –There are 18 underground oil mills that testify to the ancient link between Morciano and oil. Some of them date back to the ninth century and many were obtained from the granaries of the Messapian era. Near the parish church you can admire an ancient stone mill for olives. Today there are many small and large farms as well as individuals who produce and sell quality olive oil.

ALEZIO – Cradle of the ancient Messapian civilization, Alezio rises a few kilometers from Gallipoli and houses one of the most important archaeological collections on the Messapi, in the rooms of the eighteenth-century Palazzo Tafuri, once a stately home owned by a noble Gallipoli family. Its rooms contain funerary objects and ancient finds, including balsam pieces, trozzelle and terracotta deities. In front of the museum, there is also the Archaeological Park.

THE WINE – Alezio gives its name to a doc wine to be tasted in two variations, both from the Negroamaro grape: the Alezio Rosso, with its warm and bitter taste, and the Rosato, drier and more velvety.

SPECCHIA – A timeless municipality, Specchia, 54 km from Lecce, is among the most beautiful villages in Italy, deserving to have been able to recover and enhance its architectural jewels. Today the ancient village is a characteristic widespread hotel, the heart of which is represented by the Risolo Castle, together with the Mother Church and the former Convent of the Black Franciscans.

OLIVE OIL – The underground oil mills of Specchia, ancient evidence of the town’s olive production, are still perfectly preserved today. The municipality is also part of the “Jonica – Antica Terra d’Otranto” Oil Road and its extra virgin olive oil is among the best in the region. Recently, the producers came together under a single label identified with the “De.C.O. Specchia ”(Municipal Designation of Origin), affixed to each bottle of oil produced in the country.

If you want to visit Salento and spend your holiday in wonderful houses or villas, click below:

Holiday houses –> https://www.villainpuglia.it/EN/Home

Holiday villas –> https://www.villesalento.it/index.html#/

For further information:

e-mail –> info@villesalento.it

phones –> (+39) 392/0202233 – (+39) 328/4617633

Il Salento non è solo spiagge, Corigliano D’Otranto e Specchia “Bandiere arancioni”

17 Apr

Corigliano D’Otranto e Specchia: cosa hanno in comune i due piccoli borghi del Salento distanti una trentina di km l’uno dall’altro? Non tutti lo sanno, ma queste due località si sono aggiudicate la “Bandiera Arancione”, il premio per l’eccellenza dei comuni dell’entroterra assegnato dal Touring Club.

Ebbene sì, il Salento è famoso soprattutto per le spiagge e per i chilometri di costa, ma a chi viene in vacanza nel Tacco d’Italia non sarà sfuggito di notare quanta bellezza e tradizione ci sia anche nei piccoli borghi, quelli lontani dalla costa, pieni di storia e di tradizione.

La “Bandiera arancione”, assegnata dal 1998, è marchio di qualità turistico-ambientale. Bellezza del patrimonio storico-culturale e qualità nell’accoglienza dei turisti hanno fatto di Specchia e Corigliano d’Otranto i due fra i borghi più belli di tutta la Puglia.

CORIGLIANO D’OTRANTO – Uno dei comuni più caratteristici della Grecìa Salentina, grazie alle tipiche case a corte che impreziosiscono il centro storico e fulcro culturale salentino di grande fermento, grazie alle attività che si svolgono all’interno del Castello De’ Monti, antico maniero dalla nobile facciata barocca. 

A soli 25 km da Lecce, la ricchezza delle tradizioni del piccolo comune si rispecchia persino nella lingua locale, il griko, antica eredità della dominazione ellenica. Di derivazione bizantina sono anche i nomi delle vie. L’Arco Lucchetti, che sormonta l’entrata di una piccola corte, racconta, attraverso i simboli bizantini intagliati nella pietra, l’amore di un uomo per la sua sposa.

SPECCHIA – Il piccolo comune del Sud Salento (circa 54 km da Lecce) vanta già un prestigioso riconoscimento, ovvero la menzione fra i “Borghi più belli d’Italia”. In effetti, passeggiando per le assolate viuzze, dove il tempo sembra essersi fermato e dove la vita scorre lenta, non si fa fatica a capire perché il borgo si sia meritato questi riconoscimenti. 

Un dedalo di vicoli intricati, di case a corte dai balconi in fiore e di incroci impreziositi dalle tradizionali nicchie con i santi: il centro storico di Specchia, oggi albergo diffuso, è un’esperienza per gli occhi! 

A suggellare questo splendore gli edifici più famosi: Castello Risolo, il Convento dei Francescani Neri e la Colonna dell’Immunità, così chiamata perché bastava toccarla per garantirsi l’immunità dall’arresto. Comune dalle mille virtù, Specchia è nota per la sua qualità della vita, per l’uso di fonti rinnovabili e per i frantoi ipogei. 

Per scoprire dove soggiornare per visitare questi e altri borghi del Salento, date un’occhiata qui:

Sito web case vacanza –> www.casesalento.com

Sito ville di pregio per vacanze –> www.villesalento.it

Oppure chiedeteci informazioni:

email –> info@villesalento.it

Cellulari –> (+39) 392/0202233 – (+39) 328/4617633

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: