Discovering Salento, between sea and amusement parks: the museum “Castromediano” in Lecce

19 Mag

The Provincial Museum “S. Castromediano” in Lecce is the oldest museum in Puglia. Founded in 1868 by Sigismondo Castromediano, the museum collects numerous testimonies of the Messapian civilization and Roman settlements up to the art of the 20th century.

The collection boasts, among other things, the most complete collection of Attic red-figure vases, messapian ceramics and finally statues of the imperial age, coming from the amphitheater. Continua a leggere

Salento, fra mare e parchi divertimento: il museo Castromediano a Lecce

18 Mag

Il Museo provinciale “S. Castromediano” a Lecce è il museo più antico della Puglia. Fondato nel 1868 da Sigismondo Castromediano, il museo conserva numerose testimonianze della civiltà messapica e degli insediamenti romani fino ad arrivare all’arte del ‘900.

La collezione vanta, fra le altre cose, la più completa raccolta di vasi attici a figure rosse, di ceramiche messapiche e infine di statue di età imperiale, provenienti dall’anfiteatro.

Oltre alla sezione espositiva, sono presenti anche una biblioteca specializzata su storia, arte e archeologia, un auditorium e una pinacoteca che raccoglie opere dal Medioevo al XVIII secolo. Una sezione è dedicata alle cosiddette arti minori: ceramiche, vasellame, avori, bronzi e argenti di età barocca.

Dopo la morte del duca Castromediano, il museo fu lasciato in balia di se stesso e molti reperti conservati al suo interno andarono ad arricchire altri musei d’Italia. La rinascita del museo è avvenuta diversi anni fa, quando è entrato a far parte del Polo Bibliomuseale della Regione Puglia

All’interno del museo non mancano diverse attività da svolgere: dai laboratori per bambini alle visite guidate accessibili.

 

Per soggiornare nelle vicinanze del parco, clicca qui

Per info su dove trascorrere le tue vacanze:

sito web case vacanza–> www.casesalento.com

Sito ville di pregio per vacanze –> www.villesalento.it

email –> info@villesalento.it

Cellulari –> (+39) 392/0202233 – (+39) 328/4617633

Discovering Salento, between sea and amusement parks: museum of natural history

12 Mag

The Museum of Natural History in Calimera, a few kilometers south of Lecce, is the ideal place to observe the variety of the naturalistic heritage of Salento.

With over two thousand square meters of exhibition space, the museum is the largest in Southern Italy and is divided into two paths: the Vivarium and the wildlife park. The exhibition sections are classified by subject: from Astronomy to Mineralogy, from Paleontology to Botany. Continua a leggere

Salento, fra mare e parchi divertimento: a Calimera il museo di storia naturale

11 Mag

Uno spazio per osservare la varietà del patrimonio naturalistico del Salento è quello offerto dal Museo di Storia Naturale a Calimera, a pochi chilometri a sud di Lecce.

Con oltre duemila mq di area espositiva, il museo è il più grande del Sud Italia ed è suddiviso in due percorsi: il Vivarium e il parco faunistico. Le sezioni espositive sono classificate per temi e vanno dall’Astronomia alla Mineralogia, dalla Paleontologia alla Botanica.

Il Museo, oltre ad essere un polo di studio e di ricerca, è anche un importante centro di salvaguardia e di recupero delle fauna selvatica locale ed esotica in difficoltà o abbandonata.

Le sue principali linee di ricerca sono volte allo studio della conservazione della natura, sistematica e biogeografia di Insetti, Anfibi, Rettili e Uccelli.

Fiore all’occhiello del museo è il Mesocosmo, ovvero una delle più grandi Butterfly House d’Italia con 630 mq di superficie e ben 6 metri di altezza. Nel mesocosmo trovano casa tantissime varietà di farfalle e insetti tropicali. Durante la visita, sarete immersi nella foresta pluviale, la cui ambientazione è fedelmente ricostruita. Il tutto per un’esperienza di grande impatto non solo per i più piccoli.

 

Per soggiornare nelle vicinanze del parco, clicca qui

Per info su dove trascorrere le tue vacanze:

sito web case vacanza–> www.casesalento.com

Sito ville di pregio per vacanze –> www.villesalento.it

email –> info@villesalento.it

Cellulari –> (+39) 392/0202233 – (+39) 328/4617633

Salento, between sea and amusement parks: the archeological museum in Taranto

5 Mag

The National Archaeological Museum of Taranto (MarTa) has one of the largest collections of artefacts from the Magna Graecia era, including the famous Ori of Taranto.

Reopened in 2007, after a long restoration work, this big museum is divided into a mezzanine floor, used for temporary exhibitions and conferences, and in the foreground where the Greek-Roman section is displayed. The second floor houses the prehistoric section of the Palaeolithic and the Bronze Age.
Continua a leggere

Salento, fra mare e parchi divertimento: il museo MarTA di Taranto

4 Mag

Nel Museo archeologico nazionale di Taranto (MarTa) è raccolta una delle più grandi collezioni di manufatti dell’epoca della Magna Grecia, tra cui i famosi Ori di Taranto.

Riaperto nel 2007, dopo un lungo lavoro di restauro, il museo, ampliato, si divide in piano rialzato, utilizzato per esposizioni temporanee e convegni, e in primo piano dove è esposta la sezione greco-romana. Il secondo piano ospita la sezione preistorica del Paleolitico e dell’età del Bronzo.

I reperti della sezione greco-romana sono sistemati in base alla tipologia dei materiali: dalle sculture in marmo alle tombe monumentali, dalle sculture in pietra tenera alle ceramiche delle necropoli e alle oreficerie.

Due sale sono dedicate alle sculture in marmo risalenti all’età ellenistica. Di rilievo è la collezione di oggetti in oro appartenenti al periodo che va dall’età arcaica all’epoca bizantina, con esemplari di pregio e di straordinaria fattura, nonché piccoli oggetti di uso comune, tra cui specchi, scatole porta trucco e spilloni.

Notevole la collezione di dipinti antichi e bellissime anche le maschere esposte, raffiguranti personificazioni di vizi ancestrali.

La raccolta vanta una collezione di oltre duecentomila reperti e manufatti. Questo fa del MarTa uno dei più importanti musei della Puglia e di Italia

Personaggi a guardia del Tempo sala MarTa di Taranto

Collezione MarTa di Taranto

Per soggiornare nelle vicinanze del parco, clicca qui

Per info su dove trascorrere le tue vacanze:

sito web case vacanza–> www.casesalento.com

Sito ville di pregio per vacanze –> www.villesalento.it

email –> info@villesalento.it

Cellulari –> (+39) 392/0202233 – (+39) 328/4617633

Discovering Salento, between sea and amusement parks: an outdoor museum in Caprarica

28 Apr

From the prehistory to the Middle Ages, passing through the Romans: six sections, all over 12 hectares of land, make the history come back to life in the largest open-air museum of Italy. Kalòs, the Archeodromo del Salento is located in the Serra of Galugnano, in Caprarica di Lecce and it is a sort of museum that recalls the life of mankind from prehistory to the more recent times. Continua a leggere

Salento, fra mare e parchi divertimento: un museo a cielo aperto a Caprarica

27 Apr

Dalla protostoria al villaggio medievale, passando per il mondo dei romani: sei sezioni, distribuite su 12 ettari di terreno, fanno rivivere la storia nel più grande museo a cielo aperto di Italia. Kalòs, l’Archeodromo del Salento sorge sulla Serra di Galugnano, a Caprarica di Lecce ed è una sorta di museo che ricostruisce la vita dell’uomo dalla preistoria fino ai tempi più recenti.

Sei le sezioni che ripercorrono l’evoluzione della civiltà umana: la protostoria, il villaggio dell’età del Bronzo, la città messapica, il mondo dei romani, il villaggio medievale e la civiltà contadina.

L’archeodromo sorge su un’area dove, circa 3000 anni fa, vi era un insediamento dell’Età del Bronzo tra i più grandi del Salento, di cui oggi si conservano tratti dell’antica cinta muraria. Il sito, inoltre, è stato abitato anche in età romana con il nome di “Li Sierri di Tiberio, Ottavio e Costantino”.

Visite guidate, laboratori, archeologia sperimentale sono alcune delle attività che si possono fare nell’archeodormo, guidati da operatori specializzati. Non solo. Il posto è così suggestivo da essere utilizzato come cornice naturale per eventi storico-culturali.

Per soggiornare nelle vicinanze del parco, clicca qui

Per info su dove trascorrere le tue vacanze:

sito web case vacanza–> www.casesalento.com

Sito ville di pregio per vacanze –> www.villesalento.it

email –> info@villesalento.it

Cellulari –> (+39) 392/0202233 – (+39) 328/4617633

How to get around in Salento on vacation, the guide to choose the best vehicle

21 Apr

You have organized your holiday in Salento thinking of everything: you have chosen the destination, you have booked the place to stay and, finally, you have also made a short list of things to see. In fact, you don’t want to stay in one place for the entire stay, but you want to take the opportunity to explore the wonders that this land has to offer.

Ok, Salento is not a boundless area, but knowing how to choose the means to move around can save you time and stress! Here is a brief guide on how to move around in Salento, depending on your needs.

BY CAR

If you have decided to travel by car, you will reach Salento via the A14 if you come from the North, or along the A1 from Central Italy. Once in place, move between one location and the other will be fairly easy.

The hinterland, in fact, is well connected to both coasts (Ionian and Adriatic) and you can choose whether to take the coastal road to be enchanted by the surrounding landscape or to take the state road for a smoother course.

There are two main arteries: the highway 101-274 that connects Lecce to Gallipoli, up to Santa Maria di Leuca, and the state road 16 which will take you to Maglie and Otranto and then the 275 to Leuca.

BY TRAIN

If you choose to come to Salento by train you will stop in Lecce. From there you can decide whether to explore the Salento by bus or continue with the train, using the lines of the South-East Railway (Ferrovia Sud-Est).

BY BUS

If you travel by train or plane, an excellent solution to move around in Salento is definitely the bus.

The summer lines of the “Salento in Bus” service, conceived by the province of Lecce, are now a solid certainty of every summer. Throughout the season, in fact, you can move easily and in a low cost way from the hinterland to the marinas, thanks to the 9 lines that branch out all over the Salento region.

You can reach easily the most famous towns such as Otranto, Gallipoli and Santa Maria di Leuca and the coastal resorts such as Porto Cesareo, Torre Dell’Orso, Castro, etc.

STP‘s services are also active, namely the Public Transportation Company of Terra d’Otranto.

VEHICLE RENTAL: CAR OR BIKE?

The most comfortable way to explore the Salento is undoubtedly with your own vehicle. If you arrived by plane or train and you don’t have a car to move, the best solution is to rent one.

Not just a car, but also a bike. The Salento is, in fact, a land to be discovered and mostly uncontaminated. What better choice to opt for a cycle touring itinerary, moving around, staying in contact with nature?

TRANSFER SERVICE

One of the last options you have for exploring the Salento is to rely on a transfer to move from one or more areas of the Salento peninsula or simply to get from the airport to your destination in the Lecce province and vice versa.

For car/bike rental or transfer service, you can find all the info and contacts you need by writing to:

informazioni@villesalento.it

Now that you’ve chosen the right vehicle to move, all you have to do is book your stay, pack your suitcase and start exploring the magnificent Salento!

Come muoversi nel Salento in vacanza, la guida per scegliere il mezzo migliore

20 Apr

Hai organizzato la tua vacanza nel Salento pensando a tutto: hai scelto la meta, hai prenotato il posto in cui stare e, infine, hai fatto anche una breve lista delle cose da vedere. Non ti va, infatti, di rimanere per tutto il soggiorno nello stesso posto, ma vuoi cogliere l’occasione per esplorare le meraviglie che questa terra può offrire.

Ok, il Salento non è un’area sconfinata, ma saper scegliere i mezzi con cui spostarsi può farti guadagnare tempo e stress! Ecco quindi una breve guida su come muoversi nel Salento, a seconda delle tue esigenze.

IN AUTO

Se hai deciso di affrontare il viaggio in auto, raggiugerai il Salento attraverso l’A14 se vieni da Nord, o percorrendo l’A1 dal Centro Italia. Una volta sul posto, spostarsi fra una località e l’altra sarà abbastanza agevole.

L’entroterra, infatti, è ben collegato a entrambe le coste (ionica e adriatica) e potrai scegliere se percorrere la strada litoranea per restare incantati dal paesaggio circostante, oppure prendere la strada statale per un andamento più scorrevole.

Ci sono due arterie principali: la statale 101-274 che collega Lecce a Gallipoli, fino a Santa Maria di Leuca, e la statale 16 che ti porterà fino a Maglie e Otranto e poi la 275 fino a Leuca.

IN TRENO

Se scegli di venire in Salento col treno ti fermerai alla stazione di Lecce. Da lì puoi decidere se esplorare il Salento in autobus oppure se continuare con il treno, utilizzando le linee della Ferrovia Sud-Est.

IN AUTOBUS

Se viaggi in treno o in aereo, un’ottima soluzione per spostarsi nel Salento è sicuramente l’autobus.

Le linee estive del servizio Salento in Bus, ideato dalla provincia di Lecce, sono ormai una solida certezza di ogni estate. Per tutta la stagione, infatti, potrai spostarti facilmente e in maniera low cost dall’entroterra alle marine, grazie alle 9 linee che si diramano in tutto il Salento.

Potrai raggiungere, quindi, i centri abitati più famosi come Otranto, Gallipoli e Santa Maria di Leuca e le località estive come Porto Cesareo, Torre Dell’Orso, Castro, ecc.

Sempre attivi anche i servizi della STP, ovvero la Società Trasporti Pubblici di Terra d’Otranto.

NOLEGGIO MEZZI: AUTO O BICI?

Il modo più comodo per esplorare il Salento è senza dubbio a bordo di un mezzo proprio. Se sei arrivato con aereo o treno e non disponi di un’auto per spostarti, la soluzione migliore è noleggiarne una.

Non solo macchina, ma anche bici. Il Salento è, infatti, una terra tutta da scoprire e per lo più incontaminata. Quale scelta migliore, quindi, quella di optare per un itinerario cicloturistico, spostandosi e rimanendo a contatto con la natura?

TRANSFER

Una delle ultime opzioni che hai per esplorare il Salento è quella di affidarti a un transfer per spostarti da una o più zone della penisola salentina o anche semplicemente per arrivare dall’aeroporto alla tua destinazione nella provincia leccese e viceversa.

Per il noleggio di auto/bici oppure per il servizio transfer, puoi trovare tutte le info e i contatti che ti servono scrivendo a:

informazioni@villesalento.it

Adesso che hai scelto il mezzo giusto per muoverti, non resta che prenotare il tuo soggiorno, preparare la valigia e cominciare a esplorare il magnifico Salento!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: