Tag Archives: litorale di ugento

Natural oasis of Salento: the park “Litorale di Ugento”

7 Mar

Established in 2007, the “Litorale di Ugento” Natural Park covers about 1600 hectares in the area between Torre San Giovanni and Lido Marini. The reserve is characterized by a profound variety of landscapes that go from sandy beaches to rocky ones

From the place known as “Pazze” to Torre San Giovanni, in fact, the coast appears low and rocky, while from Torre San Giovanni to Lido Marini it becomes sandy and is characterized by a series of low dunes. Typical of this oasis are in fact the so-called “gravinelle“, or karst gullies carved into the rock by the water.

As for the Cesine, this park is also ideal for bird watching, since in the wetlands you can admire migratory birds such as herons, egrets and bitterns. Many other animals populate the woods such as fox, hedgehog, stone marten and badger.

The “Litorale di Ugento” Park is rich in natural habitats. Among rosemary, prickly juniper and pine forests, the rare and colorful orchids stand out.

The “Litorale di Ugento” Natural Park can be reached from Lecce by taking the west ring road towards Gallipoli and with the State Road 274 Gallipoli-Santa Maria di Leuca with the exit at Felline. The visitor center is in Piazza Adolfo Colosso in Ugento. To find out other natural parks in Salento, read here.

For your vacation, you can stay in one of these holiday houses:

Holiday houses –> https://www.villainpuglia.it/EN/affitti_vacanze/Gallipoli

For further information:

e-mail –> info@villesalento.it

phones –> (+39) 392/0202233 – (+39) 328/4617633

Oasi naturali del Salento, il parco “Litorale di Ugento”

6 Mar

Istituito nel 2007, il Parco Naturale “Litorale di Ugento” si estende per circa 1600 ettari nella zona fra Torre San Giovanni e di Lido Marini. La riserva è caratterizzata da una profonda varietà di paesaggi che da sabbiosi diventano rocciosi.

Dalla località conosciuta come “Pazze” fino a Torre San Giovanni, infatti, la costa si mostra come bassa e rocciosa, mentre da Torre San Giovanni fino a Lido Marini diventa sabbiosa e si caratterizza per una serie di basse dune. Tipiche di quest’oasi sono infatti le cosiddette “gravinelle”, ovvero canaloni carsici scavati nella roccia dall’acqua.

Come per le Cesine, anche questo parco è ideale per fare birdwatching, dal momento che nelle zone umide si possono ammirare uccelli migratori come aironi, garzette e tarabusi. Molti altri animali popolano i boschi come la volpe, il riccio, la faina e il tasso.

Il Parco “Litorale di Ugento” è ricco di habitat naturali. Tra rosmarino, ginepro coccolone e pinete spiccano le rare e colorate orchidee.

Il Parco Naturale “Litorale di Ugento” è raggiungibile da Lecce imboccando la tangenziale ovest in direzione Gallipoli e con la Strada Statale 274 Gallipoli-Santa Maria di Leuca con uscita a Felline. Il centro visite è in piazza Adolfo Colosso a Ugento. Per conoscere gli altri parchi del Salento, leggi qui.

Per soggiornare nei dintorni, invece, potete dare un’occhiata qui:

Sito web case vacanza -> https://www.villainpuglia.it/IT/affitti_vacanze/Gallipoli

Oppure chiedeteci informazioni:

email –> info@villesalento.it

Cellulari –> (+39) 392/0202233 – (+39) 328/4617633

Protected unspoiled oasis, the natural parks of Salento

21 Feb

Lying in the sun for hours isn’t exactly the only work-out you planned to do on vacation? No problem! Sandy beaches and crystal clear sea water aren’t just the only beauties in Salento.

Kilometers and kilometers of coastline touch an uncontaminated territory full of natural riches. The scents and colors of the “Macchia Mediterranea” (the typical flora and fauna of these areas) are awaiting you for a unique sensory experience, where nature, in its raw state, will enchant you.

There are six natural parks in Salento, starting from Lecce up to the most extreme point of the Heel. Let’s go explore them in geographical order!

Bosco and Paludi di Rauccio Regional Natural Park is on the outskirts of Lecce, just 9 km from the Salento capital, and extends over 1596 hectares. Here, we find a beautiful holm oak forest, the sandy coast, some marshy areas where the short course of the Idume stands out, a basin and drainage channels.

“Le Cesine” Nature Reserve is close to Lecce as well, which is about 15 km away, on the Adriatic coast of Salento. The park extends for 620 hectares from the coast south of San Cataldo to Vernole and it is the oldest institution park dating back to 1980.

Porto Selvaggio and Palude del Capitano Regional Natural Park is located on the Ionian side of Salento. Extending over an area of ​​1100 hectares in the Nardò area, the park is characterized by a dense pine forest and has been affected by a series of reforestation interventions that began in the 1950s.

Isola di Sant’Andrea and Litorale di Punta Pizzo Regional Natural Park extends into the territory of Gallipoli, on the Ionian side. The park is home to the only breeding colony of the Corsican Gull.

The Regional Natural Park “Litorale di Ugento” is the most recent to be established (2007) and one of the most interesting and precious areas of the Salento Peninsula, for its naturalistic, historical and landscape value. It covers about 1600 hectares and is characterized by a high variety of natural environments.

Costa Otranto – Santa Maria di Leuca and Bosco di Tricase Regional Natural Park, established in 2006, covers an area of ​​over 3 thousand hectares and affects 12 municipalities in Salento, from Otranto to Tricase, passing through Castro. Breathtaking views along the eastern coast of Salento characterize the park, from the Grotta della Zinzulusa to the Grotta dei Cervi with the pictograms of the prehistoric era.

If you’re looking for a holiday house for your stay in Salento, click below:

Holiday houses –> www.casesalento.com   

Holiday villas –> www.villesalento.it             

For further information:

e-mail –> info@villesalento.it

phones –> (+39) 392/0202233 – (+39) 328/4617633

Oasi incontaminate, il Salento e i parchi naturali

20 Feb

Sdraiarsi al sole per ore e ogni tanto rinfrescarsi con l’acqua di mare non è esattamente l’unica attività fisica che avete in mente fare in vacanza? Nessun problema! Distese di sabbia fine e mare dai toni azzurro-verdi sono solo uno dei tanti aspetti della bellezza del Salento.

Chilometri e chilometri di costa lambiscono un territorio incontaminato e pieno di ricchezze naturali. I profumi e i colori della macchia mediterranea e la fauna tipica di queste zone vi aspettano per un’esperienza sensoriale unica, dove la natura, allo stato grezzo, saprà incantarvi.

Sono sei i parchi naturali che si contano nel Salento, partendo da Lecce fino ad arrivare al punto più estremo del Tacco. Andiamo ad esplorarli per ordine geografico!

Il Parco naturale regionale Bosco e Paludi di Rauccio è alle porte di Lecce, ad appena 9 km dal capoluogo salentino, e si estende per 1596 ettari. Qui, troviamo un bellissimo bosco di lecci, il litorale sabbioso, alcune aree paludose dove spicca il breve corso dell’Idume, un bacino e canali di bonifica. 

La Riserva Naturale “Le Cesine” è sempre in prossimità di Lecce, da cui dista circa 15 km, sul litorale adriatico del Salento. Il parco si estende per 620 ettari dalla costa a sud di San Cataldo fino a Vernole ed è il parco di istituzione più antica risalente al 1980

Il Parco naturale regionale Porto Selvaggio e Palude del Capitano sorge sul lato ionico del Salento. Esteso su un’area di 1100 ettari nel territorio di Nardò, il Parco è caratterizzato da una fitta pineta ed è stato interessato da una serie di interventi di riforestazione iniziati negli anni ’50.

Il Parco Naturale Regionale Isola di Sant’Andrea e Litorale di Punta Pizzo si estende nel territorio di Gallipoli, sempre sul versante ionico. Il parco ospita l’unica colonia nidificante del Gabbiano corso.

Il Parco naturale regionale “Litorale di Ugento” è il più recente di istituzione (2007) ed una delle zone più interessanti e preziose della Penisola Salentina, per valore naturalistico, storico e paesaggistico. Si estende per circa 1600 ettari ed è caratterizzato da una elevata varietà di ambienti naturali.

Il Parco naturale regionale Costa Otranto – Santa Maria di Leuca e Bosco di Tricase, istituito nel 2006, si estende per una superficie di oltre 3mila ettari e interessa ben 12 comuni salentini, da Otranto a Tricase, passando per Castro. Panorami mozzafiato lunga la costa orientale del Salento caratterizzano il parco, dalla Grotta della Zinzulusa alla Grotta dei Cervi con i pittogrammi di era preistorica.

Per prenotare un soggiorno nel Salento, dai un’occhiata qui:

Sito web case vacanza –> www.casesalento.com

Sito ville di pregio per vacanze –> www.villesalento.it

Oppure chiedeteci informazioni:

email –> info@villesalento.it

Cellulari –> (+39) 392/0202233 – (+39) 328/4617633

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: