Otranto, cosa vedere in vacanza nel Salento

7 Mar

Che sia il punto più a est d’Italia basterebbe già a renderla affascinante, ma Otranto ha una magia particolare per moltissimi motivi, per cui vale la pena andare a visitarla. Crocevia storico fra Oriente e Occidente, il comune, che conta poco meno di 6mila abitanti, sorge sulla costa adriatica.

Dapprima centro greco-messapico e romano, poi bizantino e più tardi aragonese, Otranto fa parte del club “I borghi più belli d’Italia”. Se siete in vacanza nel Salento non potete certo mancare di trascorrere una giornata alla scoperta di Otranto.

Ecco le cinque cose più belle da vedere.

IL CENTRO STORICO – Otranto è bella solo a respirarla. Passeggiare per le viuzze del centro, che si intersecano come un labirinto di viuzze, restare abbagliati dai colori delle botteghe disseminate per i vicoli, ammirare la regolarità delle case bianche addossate l’una all’altra è un’esperienza che vale già tutta la vostra visita nella località.

IL CASTELLO ARAGONESE – Fu costruito a difesa della città, dopo l’invasione dei turchi che l’avevano governata per circa un secolo. Oggi la fortezza, che comprende i bastioni, le mura, i sotterranei e le torri, è luogo espositivo che ospita prestigiose mostre d’arte ogni anno.

LA CATTEDRALE – La Cattedrale, dedicata a Santa Maria Annunziata, fu costruita nel 1088. E’ famosa principalmente per due motivi: la cappella con i teschi degli 800 martiri che morirono resistendo all’invasione turca nel 1480; il mosaico pavimentale risalente alla metà del XII secolo.

 

BAIA DEI TURCHI – Una decina di km separano Otranto da uno dei posti più incantevoli della costa adriatica. La Baia dei Turchi, che deve il suo nome probabilmente perché fu luogo di sbarco nel 1480 dell’esercito turco, ha una spiaggia bianca protetta dalla pineta e scogliere di tufo a delimitarla.

LAGHI ALIMINI – A circa 8 km a nord di Otranto ci sono i Laghi Alimini, due bacini naturali, oasi naturalistica di grande bellezza e interesse faunistico. I due laghi, chiamati Alimini Grande e Alimini Piccolo, si sono formati naturalmente a causa dell’erosione sia del mare sia degli agenti atmosferici.

CAVE DI BAUXITE – Lo spettacolo visivo a cui si assiste ammirando le montagne rosse che si riflettono nello specchio d’acqua verde è degno di un film di fantascienza. L’ex cava di bauxite è un’antica miniera dismessa negli anni ’70. Da allora le infiltrazioni di acqua hanno creato nella cava un laghetto color smeraldo circondato da sponde colorate per la presenza del minerale. Per visitarla, bisogna uscire appena fuori Otranto, nei pressi di Punta Palascìa.

Per info su dove trascorrere le tue vacanze:

sito web case vacanza–> www.casesalento.com

Sito ville di pregio per vacanze –> www.villesalento.it

email –> info@villesalento.it

Cellulari –> (+39) 392/0202233 – (+39) 328/4617633

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: