Tag Archives: Salento ionico

Salento coast to coast: tour dall’Adriatico allo Ionio in 24 ore

8 Gen
mare, Salento

Il Salento è la terra tra i due mari e presenta un tratto costiero che si estende per oltre 150 km con una varietà di paesaggi mozzafiato. Dall’Adriatico allo Ionio, sono decine le località marine che sorgono su tratti di costa sia rocciosi sia sabbiosi. E ancora, innumerevoli sono le calette che si incontrano lungo il litorale dove si può sostare per ammirare il paesaggio o per un veloce tuffo.

Se volete partire alla scoperta di ogni centimetro di costa, vi mettiamo a disposizione una mini guida con le tappe più importanti da percorrere in 24 ore, partendo da San Foca fino a giungere all’altra estremità di Porto Cesareo.

COSTA ADRIATICA: 

san foca, salento

SAN FOCA

Partiamo da San Foca, marina sull’Adriatico, a circa 25 km da Lecce. Si tratta di un borgo marinaro con torre cinquecentesca e comode spiagge, dove sventola la Bandiera Blu

ROCA VECCHIA

Proseguendo verso sud, a una manciata di minuti d’auto, si raggiunge Roca Vecchia, dove si può ammirare la rinomata “Grotta della Poesia”, piscina naturale di acqua salata, tra le più suggestive al mondo. Intorno un’importante area archeologica con tracce dal II millennio a.C. all’età medievale.

TORRE DELL’ORSO

Un vero spettacolo sono i faraglioni dalle forme stravaganti, come le Due Sorelle, simbolo della marina.

OTRANTO

È la città più a Oriente d’Italia con uno dei borghi antichi più suggestivi del Salento. Il mare è a nord con le spiagge dei Laghi Alimini e a sud con le calette selvagge come Baia delle Orte, ideale per i sub.

PORTO BADISCO

È un’insenatura naturale stretta e profonda, immersa tra fichi d’India e mirto. La piccola caletta di sabbia e sorgenti di acqua dolce è la sosta perfetta per chi ha poca confidenza con la scogliera.

Porto Badisco, Salento

SANTA CESAREA TERME

Sin dal 1899 è un’elegante stazione termale dalle numerose sorgenti di acqua sulfurea e le grotte lungo la costa. L’acqua che sa di zolfo dona riflessi turchesi al mare.

CASTRO

È un borgo di pescatori di origini antichissime, come testimoniano i resti del “tempio di Minerva” e la grotta Zinzulusa. Appare come un presepe a strapiombo sul mare con la città vecchia, Castro di sopra. Castro di sotto è una balconata su una delle insenature pugliesi più belle.

TRICASE PORTO

Godetevi un bagno rigenerante godendo del panorama fra ville antiche, case di pescatori e il porticciolo con i gozzi storici restaurati.

SANTA MARIA DI LEUCA

Siete nel punto più a Sud del Salento, luogo di congiunzione dei due mari. Fate un’escursione in barca per visitare le numerose grotte, tra cui la Grotta del Diavolo, del Drago e dei Giganti. Il belvedere di Punta Meliso regala un colpo d’occhio straordinario. 

Leuca, grotte, Salento

COSTA IONICA:

LIDI DI UGENTO

Mare cristallino dai fondali bassi e sabbiosi e spiagge ampie per le marine di Ugento, da Lido Marini a Torre Mozza, fino a Torre San Giovanni.

Ugento, Salento,

GALLIPOLI

Lidi per tutti i gusti e una strada ciclopedonale collega Baia Verde fino a Punta della Suina, qui lingue di sabbia e calette sono protette da dune, poi il bosco di pini d’Aleppo e la natura si fa selvaggia fino alla Torre del Pizzo. Mentre la “Purità” è la spiaggia dei Gallipolini.

Gallipoli, Salento, ionio

PARCO REGIONALE NATURALE DI PORTO SELVAGGIO E PALUDE DEL CAPITANO

È il parco più antico di Puglia e regala scorci mozzafiato, come quello della costa alta e rocciosa di Porto Selvaggio ricoperta di pini d’Aleppo con una minuscola spiaggetta di ciottoli che si tuffa in mare al paesaggio suggestivo intorno a Torre Inserraglio.

PORTO CESAREO

Spiagge bianche protette da dune maestose si alternano a scogliere basse affacciate su un mare cristallino, da Punta Prosciutto a Torre Inserraglio. Si tratta di una porzione di costa lungo 32 chilometri, fra i più famosi del Salento, caratterizzato da sabbia sottile e mare limpido.

Qui troverete qualche consiglio utile su dove dormire nel Salento:

sito web case vacanza–> www.casesalento.com

Sito ville di pregio per vacanze –> www.villesalento.it

email –> info@villesalento.it

Cellulari –> (+39) 392/0202233 – (+39) 328/4617633

Weekend in Puglia: cosa vedere nel Salento Ionico in due giorni 

25 Dic
spiaggia Ionio

Avete scelto il Salento per una fuga nel weekend, ma i circa 150 km di costa del Tacco di Italia vi mettono in crisi sulla scelta dei posti da vedere in soli due giorni. Di seguito alcuni consigli che vi aiuteranno a trascorrere un weekend in Puglia all’insegna del relax. Una guida per sapere cosa vedere nel Salento ionico in due giorni.

fondale, mare, Salento, ionio, vacanze salento

Se non potete fare a meno delle spiagge di sabbia dal colore dorato e del mare, scegliete il versante ionico del Salento. Nel nostro tour trascorreremo due giorni in due delle località più famose del Tacco di Italia: Porto Cesareo e Gallipoli.

PRIMO GIORNO

Dopo una ricca colazione a base di pasticciotto e caffè in ghiaccio, dirigetevi, “armati” di crema solare e telo mare, verso la spiaggia. Porto Cesareo regala distese di spiagge bianche protette da dune maestose. Concedetevi una lunga nuotata verso l’Isola Grande o dei Conigli, o in alternativa, se non siete troppo atletici, raggiungetela in barca. L’intera area di Porto Cesareo è dal 1997 è Area Marina Protetta, tra le più vaste in Italia (ben 16.654 ettari), con oltre 40 punti di immersione e vari “Sentieri Blu”.

porto cesareo, vacanze salento, ionio

Dopo il mare, consigliamo una sosta al Museo di Biologia Marina Parenzan, con 900 reperti, la collezione malacologica e un’area dedicata ai pesci d’abisso e ai mostri marini.

In serata, non potete non assaggiare una gustosa cena a base di pesce locale. Potete fermarvi a Porto Cesareo stesso, in una delle numerosissime pescherie che di sera diventano prelibati ristoranti, oppure spostarvi nella vicinissima Sant’Isidoro. Non avrete che l’imbarazzo della scelta!

porto cesareo, ionio, mare salento, salento, vacanze salento

SECONDO GIORNO

Per il secondo e ultimo giorno del vostro weekend in Puglia non possiamo non visitare Gallipoli, la “Perla dello Ionio”. La “Città Bella”, infatti, offre un mix di spiagge, cultura, architettura che accontenta tutti i gusti. Trascorrete quindi la mattinata al mare, scegliendo fra numerose spiagge: la spiaggia dei gallipolini è la spiaggia della “Purità”, ma meritano una sosta anche le distese da Baia Verde fino a Punta della Suina, collegate da una strada ciclopedonale. Qui lingue di sabbia e calette sono protette da dune e man mano si alternano al bosco di pini d’Aleppo, dove la natura si fa selvaggia.

Nel tardo pomeriggio e in serata consigliamo una visita alla città, raccolta su un’isola collegata alla terraferma da un ponte in pietra. L’imponente Castello Angioino, che ospita grandi mostre, segna l’ingresso al borgo antico: un labirinto di vicoli dove piccoli negozi caratteristici si alternano a chiesette delle Confraternite, fino ad arrivare alla magnifica Basilica Cattedrale di S. Agata, trionfo del Barocco. 

Gallipoli, ionio, vacanze, salento

Qui troverete qualche consiglio utile su dove dormire nel Salento:

sito web case vacanza–> www.casesalento.com

Sito ville di pregio per vacanze –> www.villesalento.it

email –> info@villesalento.it

Cellulari –> (+39) 392/0202233 – (+39) 328/4617633

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: